Le auto elettriche stanno ora raggiungendo anche il mercato dell’usato. Soprattutto ora che sono aiutati da un sussidio all’acquisto da parte del governo. La domanda urgente quando si acquista un’auto elettrica usata è com’è la batteria. Questa è di gran lunga la parte più costosa dell’auto. Fortunatamente, ora c’è un modo per determinare quanta capacità è rimasta.

Un’auto elettrica ha molte meno parti di un’auto a benzina o diesel. Molto meno può essere rotto e ciò consente di risparmiare parecchio sui costi di manutenzione. C’è, invece, il pacco batteria, che perde capacità nel tempo. Misurando la quantità di iniezione rimasta nella batteria, tu come consumatore hai un’idea migliore dell’autonomia rimanente.

È almeno altrettanto importante che le informazioni sulle condizioni del pacco batteria forniscano molta certezza. Perché se il pacco batteria si guasta, i costi di sostituzione sono così alti che ci sono buone probabilità che la tua auto usata venga ammortizzata in una volta sola.

I produttori di auto elettriche hanno ovviamente in casa apparecchiature per misurare il cosiddetto ‘degrado’ dei pacchi batteria, ma non sono generosi nel condividere i risultati.

Leave a Reply

Your email address will not be published.